Sono arrivati i Traveller Review Awards 2023.

È ora di festeggiare i nostri vincitori! Usa l'ID della tua struttura per scoprire se hai vinto e scarica il kit con il tuo award.

Scopri di più

Capire gli affitti a breve termine

Aggiornato 3 mesi fa | 3 min. di lettura
Salva

Per affitti a breve termine generalmente si intendono immobili privati che vengono affittati come alloggi agli ospiti per periodi di tempo limitati. Le tipologie di struttura per affitti brevi comprendono intere case, appartamenti, condomini e le singole camere di un immobile.


In questo articolo:


Leggi e normative locali

Queste strutture possono essere soggette a normative specifiche, che possono variare in base al Paese, alla regione e al comune in cui si trovano. Le normative sugli affitti brevi possono includere, ma non sono limitate a:

  • Requisiti di licenza/registrazione
  • Requisiti per autorizzazioni e permessi di zona
  • Requisiti di salute e sicurezza
  • Requisiti di residenza
  • Limiti al numero di ospiti per ogni affitto
  • Limiti al numero di notti in affitto in un anno solare
  • Requisiti di comunicazione tra partner e autorità locali, ad esempio in merito al numero di ospiti e alla durata di ogni prenotazione

In qualità di partner di Booking.com, hai la responsabilità di conoscere e rispettare le normative che si applicano alla tua struttura nel tuo comune, Paese e/o regione specifici. Queste informazioni dovrebbero essere disponibili sul sito web delle autorità locali. Puoi anche trovare maggiori informazioni nelle nostre Domande Frequenti sugli affitti brevi.


Offrire soggiorni più lunghi

Gli ospiti che soggiornano oltre un determinato periodo di tempo (il numero esatto di giorni dipende dalla normativa di riferimento) potrebbero acquisire automaticamente determinati diritti. Questo significa che le leggi locali in materia potrebbero tutelarli in qualità di locatari e, secondo le circostanze, è possibile che tu non riesca a farli uscire dall'alloggio se non tramite una procedura di sfratto da avviare in tribunale. Potrebbe anche esserci un tetto massimo di affitto da rispettare (canone concordato).

È quindi importante che tu sia a conoscenza delle leggi o normative applicabili e che ti assicuri che l'offerta della tua struttura, compresi i soggiorni più lunghi, sia conforme a queste. Se hai domande sulle regole che si applicano all'affitto della tua struttura, contatta le autorità locali competenti o chiedi una consulenza legale indipendente.

Hai trovato utile questo articolo?