Tutto quello che devi sapere sulla DAC7

Aggiornato 1 mese fa | 5 min. di lettura
Salva

A seguito della direttiva dell'UE sulla cooperazione amministrativa (DAC7), dobbiamo comunicare le informazioni sui nostri partner alle autorità fiscali olandesi (DTA). 

Per trovare le risposte alle domande più comuni sulla DAC7, leggi le nostre Domande Frequenti al riguardo.

Se hai strutture in Australia ma nessuna struttura nell'UE, consulta questo articolo sullo Sharing Economy Reporting Regime (SERR) prima di compilare il modulo Know Your Partner (KYP).

 


In questo articolo: 


DAC7: di che si tratta e cosa significa per te

La DAC7 è una normativa dell’Unione Europea che mira a migliorare la cooperazione amministrativa tra Stati membri nel settore fiscale, compresa la trasparenza sui redditi percepiti dai partner come te attraverso le piattaforme digitali. In definitiva, questa normativa semplificherà la riscossione delle imposte da parte delle autorità fiscali locali. 

In linea con tale normativa e in qualità di azienda olandese, dobbiamo fornire informazioni sui nostri partner (siano essi imprese collettive o individuali che conducono affari ed eseguono transazioni commerciali attraverso la piattaforma online), alle autorità fiscali olandesi (DTA) La DTA condividerà poi queste informazioni con le autorità fiscali di altri Stati membri dell'UE.


Partner che rientrano nell'ambito di applicazione della DAC7

Ti chiederemo di fornire informazioni aggiuntive per la DAC7 se sei:

  • Un partner di alloggi con una o più strutture all'interno dell'UE, indipendentemente dal fatto che il tuo indirizzo principale sia all'interno o all'esterno dell'UE; o se risiedi nell'UE (per esempio la tua residenza principale se sei un individuo o l'indirizzo della tua sede principale se sei un'impresa nell'UE), ma hai strutture al di fuori dell'UE.
  • Un partner di attrazioni, autonoleggio o taxi aeroportuali che già collabora con noi, residente nell'UE (per esempio la tua residenza principale se sei una persona fisica o l'indirizzo della tua sede principale se sei un'impresa nell'UE).

Ai fini della DAC7, i partner sono definiti come imprese collettive o individuali che conducono affari attraverso la nostra piattaforma, con i quali Booking.com o Booking Transport Limited (BTL) hanno rapporti contrattuali, ovvero sono parti contrattuali. 

Esempio: la società A ha un contratto con Booking.com, in base al quale la società A gestisce un portafoglio di strutture di proprietà di altre imprese collettive o individuali (non di proprietà della società A). In questo caso, la società A sarà considerata un venditore per cui è necessario comunicare i dati per la DAC7, quindi chiederemo i dati sulla società A.


Partner esclusi dall'ambito di applicazione della DAC7

Ecco le entità escluse dall'ambito di applicazione della DAC7

  • Enti governativi.
  • Le entità quotate in borsa e le entità a esse correlate con azioni detenute per oltre il 50% da un'entità quotata in borsa, compresi i diritti di voto.

Servizi esclusi dall'ambito di applicazione della DAC7

  • Voli
  • Attrazioni che prevedono l'ingresso a eventi e attrazioni accessibili al pubblico, come parchi a tema, spettacoli teatrali, partite di calcio o eventi simili.
  • Alloggi con più di 2.000 prenotazioni per anno civile sulla nostra piattaforma. Se hai una struttura nell'UE con oltre 2.000 prenotazioni per anno civile sulla nostra piattaforma a partire dal 31 dicembre, dovrai escludere il tuo annuncio dal report DAC7. Se hai altre strutture con meno di 2.000 prenotazioni (per annuncio, per anno civile) sulla nostra piattaforma, dovrai includerle nel report DAC7. Questo vale solo per le strutture, ma non per le attrazioni, gli autonoleggi, i taxi aeroportuali e altri prodotti.

Impatto della DAC7 sulla registrazione della tua struttura

Per i partner e le strutture dell'UE che si sono registrati dopo il 1° gennaio 2023:

  • Se hai effettuato la registrazione come partner e hai inserito una struttura sulla nostra piattaforma dopo il 1° gennaio 2023, ti chiederemo di compilare il modulo KYP. Tieni presente che dovrai compilare il modulo KYP anche se la tua struttura non è aperta e prenotabile.

Per i partner e le strutture dell'UE che si sono registrati prima del 1° gennaio 2023:

  • Se hai effettuato la registrazione come partner e hai inserito una struttura sulla nostra piattaforma prima del 1° gennaio 2023, ti chiederemo di compilare il modulo KYP durante l’anno civile 2024. Ti contatteremo via e-mail e potrai monitorare l’avanzamento della tua situazione nell’Area Conformità.

Nel nostro articolo dedicato puoi scoprire come compilare il modulo KYP.

Vai all'Area Conformità


Come raccogliamo e condividiamo i dati

Dovrai fornire le informazioni aggiuntive nel modulo KYP, che puoi trovare nell’Area Conformità dell'extranet. Tieni presente che solo gli utenti con un account principale possono accedere all’Area Conformità.

Dopo l’invio del modulo KYP, convalideremo una selezione di dati con altre informazioni disponibili su Booking.com o fonti accessibili. In caso di domande sulla validità dei dati forniti, potremmo contattarti via e-mail, tramite la tua casella Messaggi dell’extranet o telefonicamente.

Raccolta e comunicazione dei dati

A partire dal 1° gennaio 2023, la DAC7 impone un obbligo di comunicazione annuale. I dati raccolti in un determinato anno saranno comunicati alle autorità fiscali olandesi entro il 31 gennaio dell'anno successivo a quello fiscale di riferimento. Per esempio, abbiamo comunicato i dati del 2023 entro il 31 gennaio 2024, e comunicheremo quelli del 2024 entro il 31 gennaio 2025, e così via.

Prima di mandare un report alle autorità fiscali olandesi, ti invieremo una panoramica delle informazioni che verranno condivise.

I dati sulle transazioni potrebbero includere:

  • Entrate ricevute dal cliente (senza la nostra commissione e l'importo del deposito)
  • Tasse trattenute (se applicabile, come in Francia)
  • Numero di prenotazioni per trimestre per struttura
  • Numero di giorni prenotati per trimestre per struttura

Per saperne di più sul tipo di informazioni che richiediamo nel modulo, leggi il nostro articolo dedicato.

Aggiungere il tuo numero di iscrizione al registro catastale

Dovrai fornire il numero di iscrizione al registro catastale per ogni struttura situata nell'UE iscritta sulla nostra piattaforma. Il numero di iscrizione al registro catastale, noto anche come identificativo catastale, è un codice identificativo univoco assegnato a una struttura e riportato nel registro ufficiale.

Puoi trovare il tuo numero di iscrizione al registro catastale nell'atto di proprietà della tua struttura o chiedendo al tuo municipio di riferimento, oppure consultando il sito del registro catastale del tuo Paese. Se hai ulteriori domande, consulta il sito dell'Unione Europea sui registri immobiliari nei Paesi dell'UE.

Ecco come puoi condividere il tuo numero di iscrizione al registro catastale:

  1. Accedi all’extranet
  2. Vai alla sezione Struttura
  3. Clicca su Informazioni generali
  4. Invia il tuo numero di iscrizione al registro catastale 
  5. Infine, clicca su Aggiorna le tue informazioni

Se la stessa struttura ha più numeri di iscrizione al registro catastale, puoi aggiungerli tutti separandoli con una virgola.

  1. Accedi all’account della tua extranet di gruppo
  2. Clicca su una singola struttura
  3. Vai alla sezione Struttura
  4. Clicca su Informazioni generali
  5. Infine, clicca su Aggiorna le tue informazioni
  6. Invia il tuo numero di iscrizione al registro catastale
  7. Ripeti per ogni struttura

Hai trovato utile questo articolo?