Identificare i casi di potenziale traffico di rifugiati dall’Ucraina e agire di conseguenza

Aggiornato 8 mesi fa | 5 min. di lettura
Salva

La crisi attuale dei rifugiati in fuga dalla guerra in Ucraina comporta un maggiore rischio di attività legate alla tratta di esseri umani negli hotel e nelle strutture extra-alberghiere in Europa. La sicurezza tua e dei tuoi ospiti è la nostra massima priorità. Questo articolo contiene informazioni su come identificare i casi di tratta di esseri umani e su cosa fare se pensi che questo possa aver luogo nella tua struttura.


In questo articolo:


Il traffico di esseri umani e il settore dei viaggi

Cos'è la tratta di esseri umani e cosa ha a che fare con i viaggi e il turismo?

Secondo le Nazioni Unite, nella tratta di esseri umani si reclutano, trasportano, spostano, occultano o ricevono persone attraverso la forza, la frode o l'inganno, con l'obiettivo di sfruttarle a scopo di lucro.

Le reti di trafficanti utilizzano spesso aziende legittime, inclusi hotel e altri tipi di strutture ricettive per gestire le loro operazioni. Ad esempio, possono utilizzare un hotel per ospitare le loro vittime mentre sono in transito o come luogo per venderne i servizi forzati.

Le vittime della tratta possono anche essere attirate in lavori di sfruttamento presso una struttura, cosa che può presentare rischi per la sicurezza e la protezione non solo della vittima stessa, ma anche dell'azienda e dei suoi altri clienti.

Perché c'è un rischio maggiore a causa della crisi dei rifugiati?

Secondo le Nazioni Unite, 7,8 milioni di rifugiati sono fuggiti dall'Ucraina verso altri Paesi europei. La maggior parte di loro sono donne e bambini, che si ritiene siano maggiormente a rischio di tratta, insieme ad altri gruppi marginalizzati che potrebbero non essere in grado di accedere alle misure di protezione standard per i rifugiati. Se conosci i segnali di un potenziale traffico e il modo migliore per reagire, potrai rispondere rapidamente e consentire alle autorità di aiutare le persone in pericolo.


Individuare i casi di potenziale traffico di rifugiati

Quali sono i segni di una possibile tratta di esseri umani?

Secondo le organizzazioni che lavorano per prevenire il fenomeno, può verificarsi un potenziale traffico di esseri umani negli hotel e in altri tipi di strutture ricettive nei casi in cui le persone:

  • Siano vittima di abusi verbali o fisici
  • Abbiano una limitata capacità di comunicare o questa sia controllata da altri
  • Abbiano una limitata libertà di movimento o i propri spostamenti siano controllati
  • Non abbiano alcun controllo sui propri soldi, sul proprio telefono o sui propri documenti di identità
  • Mostrino comportamenti che denotino paura, ansia o sottomissione
  • Si vestano in modo molto diverso da come ci si aspetterebbe in base al clima
  • Non abbiano alcuna conoscenza di dove si trovino attualmente o dove siano stati in precedenza
  • Mostrino segni di scarsa igiene, malnutrizione o affaticamento
  • Richiedano di frequente nuovi asciugamani o altra biancheria

Altri segni di una possibile tratta di esseri umani:

  • Gente che entra ed esce dalle camere molto più frequentemente del solito
  • Più camere prenotate con un unico nome
  • Una persona o una coppia che fa il check-in insieme a diverse donne
  • Bambini che viaggiano con uno o più adulti con cui non sembrano imparentati

Tieni presente che uno o due di questi segnali da soli potrebbero non significare necessariamente che è in corso una tratta di esseri umani. Ad esempio, più stanze per un viaggio di gruppo potrebbero essere tutte prenotate a nome di una sola persona. Ciononostante, se noti un certo numero di questi segnali, potresti avere motivo di preoccuparti.

Cosa posso fare se sospetto che nella mia struttura sia in corso un traffico di esseri umani?

Se hai questo sospetto, contatta il Numero Verde Antitratta del tuo Paese. Se qualcuno è in pericolo immediato, contatta i servizi di emergenza del tuo Paese al solito numero. Potresti anche voler contattare altre organizzazioni che possono aiutare, oppure potresti incoraggiare le persone a rischio a contattare queste stesse organizzazioni.

Se la situazione è correlata a una prenotazione effettuata sulla nostra piattaforma, chiama anche noi.

Come parte del nostro impegno per il rispetto e la promozione dei diritti umani, e in linea con i nostri valori, ci opponiamo a tutte le forme moderne di schiavitù, lavoro forzato, lavoro minorile e traffico di esseri umani. Ci impegniamo ad aiutare partner come te a identificare e segnalare eventuali casi sospetti di traffico di esseri umani che potrebbero aver luogo nella tua struttura.

Cos'altro posso fare per aiutare?

Polaris Project, un'organizzazione senza scopo di lucro che lavora per combattere la tratta di esseri umani in Nord America, consiglia di:

  • Mostrare i recapiti dell’assistenza dedicata dell’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (IOM) nella tua struttura nella tua lingua locale, oltre che in ucraino e russo
  • Creare politiche per assumere direttamente i tuoi dipendenti quando possibile
  • Lavorare con fornitori e venditori che acquistano i loro prodotti in modo responsabile
  • Adottare una politica anti-tratta per la tua struttura
  • Istruire il tuo personale su come individuare i segnali di tratta di esseri umani
  • Stabilire un piano di risposta alla tratta di esseri umani che includa meccanismi di segnalazione sicuri

Ulteriori informazioni e supporto

Risorse generali sulla tratta di esseri umani

I numeri telefonici gestiti dall'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (IOM), l'agenzia delle Nazioni Unite per l’emigrazione, forniscono informazioni gratuite sulla migrazione irregolare, sul traffico di esseri umani e sulle opzioni per l’emigrazione legale. 

La maggior parte dei membri de La Strada International, una rete di organizzazioni non governative incentrate sul traffico di esseri umani in Europa, gestisce anche numeri verdi che forniscono informazioni locali. Ciò può includere considerazioni legali, numeri di telefono utili, consigli sulla sicurezza e aiuto in caso di emergenza.

Risorse in Ucraina

  • Numero verde nazionale antitratta dell’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (IOM): chiama il 527 (gratuito da un cellulare ucraino) o lo 0800 505 501 (gratuito da un telefono fisso ucraino), visita il sito web dell’assistenza per chattare online o invia un'e-mail a iomkievcomm@iom.int

Risorse in Polonia

Risorse in Moldavia

  • Ministero degli Affari Esteri e dell'Integrazione Europea: chiama lo 080 090 990 (della Moldavia) o il +373 22 690 990 (dall'estero)
  • Centro per la lotta alla tratta di persone: chiama il +373 22 254 998
  • Nucleo di coordinamento nazionale del Ministero del Lavoro, della Protezione Sociale e della Famiglia: chiama il +373 22 727 274

Risorse in Slovacchia

  • Assistenza telefonica nazionale per le vittime della tratta di esseri umani: chiama lo 0800 800 818 (dalla Slovacchia) o il +421 800 800 818 (dall'estero)

Risorse in Romania

Risorse in Ungheria

 

Condividi i tuoi pensieri nella Partner Community

Hai trovato utile questo articolo?