Da oggi disponibile in italiano.

Unisciti a migliaia di altri partner Proud Certified e contribuisci a rendere i viaggi più inclusivi per la comunità LGBTQ+.

Diventa Proud Certified

Come funzionano le note di credito

Aggiornato 10 mesi fa | 5 min. di lettura
Salva

Emettiamo note di credito per correggere l’ammontare di una fattura emessa precedentemente. Possono verificarsi casi di fatture errate se gli status delle prenotazioni vengono gestiti in modo non corretto o se le commissioni vengono calcolate in modo impreciso. Puoi usare le note di credito sulle tue future fatture delle commissioni. Per esempio, potresti richiedere una nota di credito se una prenotazione non è stata cancellata o segnalata come mancata presentazione quando avrebbe dovuto esserlo. Un altro esempio è se hai accettato di rinunciare alla penale di cancellazione di un ospite, ma ti abbiamo comunque addebitato una commissione su quella prenotazione.

Emettiamo note di credito solo in circostanze eccezionali. Per questo motivo, è importante assicurarti che lo status delle tue prenotazioni sia sempre corretto nella sezione Prenotazioni dell’extranet.


In questo articolo:


Evitare fatture errate

Richiedere e attendere le note di credito richiede un po’ di tempo. Per evitare di ricevere fatture errate, è utile tenere a mente alcune nozioni di base sulla gestione delle prenotazioni:

  • Apportare modifiche in tempo
    Qualsiasi modifica apportata a una prenotazione deve essere inserita nell'extranet entro 48 dopo il check-out per essere riflessa correttamente nella nostra fatturazione delle commissioni. Le modifiche da segnalare includono le cancellazioni e le mancate presentazioni Tieni presente che, se non segnali una mancata presentazione, gli ospiti potranno comunque lasciare una recensione, che servirà come prova di una prenotazione completata. Leggi questo articolo per saperne di più su come segnalare mancate presentazioni e cancellazioni.

    La responsabilità di segnalare queste modifiche ricade esclusivamente su di te, nostro partner. Ciò è conforme alle nostre Clausole Generali. Se le modifiche non vengono segnalate entro 48 ore dopo il check-out, ti verrà addebitata la commissione completa sulla prenotazione originale. Se non riesci ad aggiungere queste modifiche nell'extranet, contatta il dipartimento che si occupa del supporto ai partner.
     
  • Segnalare una carta di credito come non valida
    Nel caso in cui le prenotazioni non rimborsabili o parzialmente non rimborsabili non siano state addebitate sulla carta di credito dell'ospite, dovrai segnalare la carta come non valida. In caso contrario, ti addebiteremo la commissione sulla prenotazione.

    Segui questi passaggi per segnalare una carta di credito come non valida:
  1. Accedi all’extranet
  2. Clicca su Prenotazioni
  3. Clicca sul nome dell'ospite o sul numero di prenotazione, quindi seleziona Segnala la carta di credito come non valida

Contestare una fattura delle commissione e richiedere una nota di credito

Puoi contestare una commissione e richiedere una nota di credito nell’extranet per le prenotazioni non più vecchie di tre mesi. Per farlo, segui questi passaggi:

  1. Accedi all’extranet
  2. Clicca su Contabilità, quindi seleziona Resoconto prenotazioni
  3. Scegli il periodo di fatturazione
  4. Trova la prenotazione per la quale vuoi aprire una contestazione sulla commissione e selezionala
  5. Spunta la casella sotto il campo che dice Contesta l’importo della commissione
  6. Clicca sul pulsante blu con su scrittoContesta l’importo della commissione (situato nella parte superiore della colonna Commenti)
  7. Scegli il motivo della contestazione
  8. Specifica i dettagli
  9. Inserisci l'importo pagato dall'ospite
  10.  Clicca su Avanti
  11. Rivedi la tua richiesta e poi clicca su Invia contestazione

Quando una contestazione viene approvata e abbiamo confermato la necessità di correggere una fattura per te, emetteremo una nota di credito. Ciò non significa che ti invieremo una nuova fattura: la fattura originale rimarrà valida, ma correggeremo l'importo con la nota di credito. La nota mostrerà l'importo da detrarre dalla fattura originale e che non dovrai pagare. Tieni presente che puoi contestare solo le prenotazioni con commissioni che sono già presenti in una fattura.

Se la tua richiesta di contestazione viene rifiutata, riceverai una notifica nella tua casella messaggi nell’extranet.

Possono essere necessari fino a 14 giorni lavorativi per elaborare la tua richiesta. Riceverai una notifica nella casella Messaggi dell’extranet. Fino a quel momento, non è necessario contattarci per aggiornamenti.


Contestazione delle commissioni sulle penali ci cancellazione a cui hai rinunciato

Se un ospite annulla e incorre in una penale, puoi scegliere di rinunciarvi ed evitare di pagare commissioni. Se il pagamento è stato effettuato con una carta di credito virtuale (CCV) o con i Pagamenti tramite Booking.com, dovrai attendere l'emissione della fattura relativa alla prenotazione. Potrai quindi inviarci un messaggio nell'extranet per contestare la fattura. Ecco come farlo:

  1. Accedi all’extranet
  2. Clicca su Messaggi e poi su Messaggi di Booking.com
  3. Clicca su Vedi le opzioni di contatto
  4. Clicca su Contabilità (fatture e pagamenti), quindi seleziona Contestazione delle fatture come argomento
  5. Clicca Vedi tutte le opzioni per contattarci e seleziona Invia un messaggio
  6. Scrivi nel campo del messaggio il numero della prenotazione a cui si riferisce la contestazione
  7. Allega un documento della banca che attesti il rimborso/lo storno di addebito, sotto forma di PDF o screenshot
  8. Clicca su Invia messaggio

Cosa fare una volta ricevuta una nota di credito

Una volta ricevuta la nota di credito, quello che dovrai fare dipende dal suo importo rispetto alla fattura originale.

  • Se l’importo della nota di credito è lo stesso della fattura originale, lo useremo automaticamente per evaderla: in questo caso non dovrai fare nulla.
  • Se è per un importo inferiore alla fattura originale, lo applicheremo automaticamente a essa: dovrai pagare solo l'importo rimanente (la differenza).
  • Se è per un importo superiore a quello della fattura originale, lo useremo automaticamente per evadere la fattura originale e detrarremo l’importo restante dalla fattura successiva: in questo caso non dovrai fare nulla.

Le note di credito non hanno una data di scadenza; puoi usarle durante tutto il tempo in cui sei nostro partner.

Se hai altre domande, dai un'occhiata a questo articolo sul pagamento delle fatture.

Hai trovato utile questo articolo?