Posso applicare un supplemento per l'addebito su carta di credito e/o i pagamenti in generale, per le prenotazioni che ricevo tramite Booking.com?

Dal 21 novembre 2019, Booking.com non consente l'applicazione di costi relativi ai pagamenti e all'uso delle carte di credito per le prenotazioni effettuate tramite il nostro sito e le nostre app. 

A Booking.com crediamo che offrire prezzi trasparenti sia il modo giusto per garantire la migliore esperienza possibile ai nostri ospiti e ai nostri partner, evitando spiacevoli sorprese al check-out. Ecco perché assicuriamo ai nostri clienti che non vedranno addebitati costi extra per i pagamenti o per aver utilizzato la carta di credito durante la prenotazione sul nostro sito e sull'app.

Sappiamo che in alcuni Paesi addebitare questi costi extra è prassi comune, ma vogliamo dare ai nostri clienti la stessa esperienza di pagamento, ovunque si trovino e qualunque sia la loro meta.

Per questo motivo, rimuoveremo automaticamente i costi relativi ai pagamenti e all'uso delle carte di credito per tutte le strutture che hanno attiva questa impostazione nell'extranet (sezione IVA/tasse/supplementi o Da sapere). 

A chi si rivolge questa nuova direttiva?

A tutti i partner in tutti i Paesi. Dal 21 novembre 2019, Booking.com rimuoverà automaticamente i costi relativi ai pagamenti e all'uso delle carte di credito eventualmente già previsti e indicati nell'extranet, e non sarà possibile reimpostarli in futuro.

Per accedere alle impostazioni su IVA, tasse e supplementi:

  1. Accedi all'extranet e vai alla sezione Struttura.

  2. Clicca su IVA/tasse/supplementi.

Per visualizzare le informazioni attualmente presenti nella sezione Da sapere della tua struttura, segui questi step:

  1. Accedi all'extranet e vai alla sezione Struttura.

  2. Clicca su Vedi le tue descrizioni.