Ti presentiamo il programma Viaggi Sostenibili

Il nostro nuovo modo di riconoscere il tuo impegno per la sostenibilità e mostrarlo ai viaggiatori, per un futuro migliore.

Scopri di più

Risparmio sui costi e ripristino delle date di attivazione delle carte di credito virtuali

Aggiornato 1 anno fa
Salva

Booking.com ha due aggiornamenti in merito alle carte di credito virtuali usate dagli ospiti per pagare online. Come prima cosa, per i partner che rispondono ai requisiti necessari, ripristineremo le date di attivazione valide prima della pandemia di COVID-19. Inoltre, siamo felici di annunciare che siamo passati a un nuovo tipo di carta virtuale, che farà risparmiare il 25% sui costi di transazione.


Tutte le prenotazioni comportano transazioni di denaro. Per semplificare la prenotazione per gli ospiti che decidono di pagare online, Booking.com ha introdotto delle carte di credito virtuali (CCV) che puoi usare per addebitare gli importi dovuti dai tuoi clienti. Più in dettaglio, funziona così:

  • Quando i tuoi ospiti decidono di pagare online, facilitiamo le loro transazioni in base al metodo che hanno scelto e alle condizioni della tua struttura, caricando il pagamento su una CCV.
  • Ti inviamo quindi una notifica via e-mail non appena la CCV è disponibile sulla tua extranet, con la data di attivazione e informazioni specifiche. Puoi usare i dati della CCV per addebitare l’importo dovuto, proprio come faresti con qualsiasi altra carta di credito.

Ripristino delle date di attivazione originarie delle CCV per i partner idonei

Per aiutarti a far fronte all’incertezza causata dal COVID-19, abbiamo deciso di spostare temporaneamente la data di attivazione di tutte le CCV a un giorno dopo il check-in dell’ospite. Questa modifica aveva lo scopo di aiutarti a ridurre il carico di lavoro e le operazioni last minute dovute a cancellazioni e richieste di rimborso sulle CCV.

Ti abbiamo comunicato la nostra intenzione di ripristinare le date originarie non appena fosse possibile e sicuro farlo e pensiamo che ora sia arrivato il momento, in alcune circostanze.

Per garantire la sicurezza di partner e ospiti, abbiamo ripristinato le date di attivazione delle CCV valide prima del COVID-19 per i partner che rispondono ai seguenti requisiti:

  • Dimostrare di elaborare in modo tempestivo le fatture mensili, seguendo le scadenze dei pagamenti.
  • Non avere fatture non pagate o annullate negli ultimi 12 mesi.
  • Aver usato il servizio di pagamenti online negli ultimi 3 mesi.
  • Non avere controversie in corso per storni di addebito su carte di credito virtuali di Booking.com.
  • Essere partner di Booking.com da almeno 6 mesi, con recensioni e soggiorni ufficialmente confermati.

I partner potranno attivare le carte di credito virtuali secondo le date originali finché continueranno a rispondere a questi requisiti. Visita la tua extranet per saperne di più.

Ecco alcuni esempi di cosa significa questo ripristino per i partner che sono già idonei e hanno sempre rispettato le scadenze per i pagamenti:

  • Prenotazioni non rimborsabili: i partner potranno addebitare l’importo dovuto sulla CCV il giorno in cui viene effettuata la prenotazione.
  • Prenotazioni parzialmente rimborsabili: i partner potranno addebitare l’importo dovuto sulla CCV quando la prenotazione diventa non rimborsabile al 90%.
  • Tutte le altre prenotazioni: i partner potranno addebitare l’importo dovuto sulla CCV il giorno del check-in dell’ospite.

Speriamo che questa spiegazione fornisca chiarezza sui requisiti necessari per mantenere le date di attivazione originarie per tutte le CCV, e offra di conseguenza un maggiore controllo sul flusso di cassa.

Riduzione dei costi per l’elaborazione delle CCV con Booking.com

Booking.com collabora con delle società che emettono CCV, in modo da poter offrire questo metodo di pagamento. E come per qualsiasi altra carta di credito, sono previsti dei costi di transazione nel momento in cui vengono addebitati degli importi.

Per aiutare i partner a ridurre i costi operativi, siamo felici di comunicarti che Booking.com è passato a un nuovo tipo di CCV con costi di transazione più economici del 25%. A seconda dell’accordo che hai con il tuo fornitore di servizi di pagamento, dovresti vedere una riduzione nei costi che paghi per le carte di credito virtuali di Booking.com. Visita la tua extranet per sapere di più sui costi relativi all’elaborazione delle CCV.

Hai trovato utile questo articolo?