Una soluzione per la verifica delle carte e la riscossione delle penali (per i partner che lavorano con un channel manager)

Updated 4 mesi fa
Salva

Per aiutarti a ridurre il carico di lavoro legato ai pagamenti, ti proponiamo una soluzione per la verifica delle carte di credito e la riscossione delle penali. Si tratta di un servizio che include la verifica delle carte di credito dei clienti, l’addebito delle penali di cancellazione o mancata presentazione e la gestione di eventuali storni, in conformità con la SCA (Strong Customer Authentication).

Possono aderire gratuitamente tutti i partner iscritti ai Pagamenti tramite Booking.com e che abbiano attivato almeno una condizione senza pagamento anticipato e con cancellazione gratuita. Sono incluse le strutture che utilizzano sistemi di terze parti per gestire le prenotazioni e i pagamenti. Questo articolo fornisce ulteriori informazioni su questo servizio per i partner che usano un channel manager o gestionale di terze parti.


In questo articolo:


Come funziona

Puoi aderire a questo servizio dalla pagina Condizioni dell’extranet. Al momento non è possibile farlo tramite channel manager o gestionale. Dopo che avrai aderito, riceverai un messaggio per ogni prenotazione, in cui ti ricorderemo che saremo noi a effettuare la verifica delle carte di credito.

Se il tuo gestionale non accetta prenotazioni senza dati di carta di credito, aggiungeremo una carta di credito fittizia (che quindi non può essere addebitata), giusto per consentire la ricezione della prenotazione. Non dovrai usare in alcun modo la carta di credito fittizia.

Leggi questo articolo per avere più informazioni sul servizio di verifica delle carte e riscossione delle penali.


Modifiche alle procedure di pagamento automatizzate

Se per controllare in modo automatico le carte di credito dei clienti ti servi di un provider esterno per i pagamenti, dovrai apportare alcune modifiche. Per le prenotazioni per cui verifichiamo noi le carte di credito, dovrai cambiare le impostazioni del provider per consentire l’utilizzo della carta di credito fittizia. Questo perché queste prenotazioni non contengono dei dati di carta di credito validi.

Se il tuo gestionale invia queste prenotazioni al tuo provider di pagamenti senza che questa modifica venga apportata, il processo di autorizzazione potrebbe non andare a buon fine. In tal caso, ricordati di non segnalare queste prenotazioni con lo stato di carta di credito non valida. Verifica bene che il tuo provider non provi a fare questa operazione.


Riscuotere le penali tramite CCV nell’extranet

In caso di mancate presentazioni o cancellazioni oltre i termini consentiti, proveremo noi ad addebitare la carta di credito del cliente per conto tuo. Ti trasferiremo l’importo che ti spetta tramite carta di credito virtuale (CCV) nell’extranet di Booking.com, a cui dovrai accedere per riscuotere questo pagamento. Le carte di credito virtuali con questi importi saranno disponibili solo nell’extranet di Booking.com e non nel tuo channel manager o gestionale.

Se la riscossione degli importi non va a buon fine, annulleremo automaticamente le commissioni su queste prenotazioni. Se un cliente contesta una penale per cancellazione oltre i termini/mancata presentazione ad addebito avvenuto, ci faremo carico noi delle richieste di storno. Tu non dovrai fare né rimborsare nulla.

Clicca qui per inviare la tua adesione

Hai trovato utile questo articolo?