Incentivi per gli ospiti che riprenotano la stessa struttura dopo le cancellazioni dovute al COVID-19

Aggiornato 4 months fa | 3 min. di lettura
Save

In breve: Booking.com sta offrendo un incentivo agli ospiti che si trovano in zone in cui c’è stato un allentamento delle restrizioni ai viaggi e che avevano dovuto cancellare prenotazioni non rimborsabili o parzialmente rimborsabili per cause di forza maggiore. Booking.com ha anche deciso di rinunciare alle commissioni su queste prenotazioni.

Dall’inizio del 2020 abbiamo assistito a un aumento delle cancellazioni senza precedenti per via del Coronavirus. Ora che si stanno intravedendo i primi segnali di ripresa, vogliamo darti il nostro contributo per agevolarla e ripartire insieme. Come? Portandoti nuova domanda e aiutandoti a recuperare quella persa. Per farlo, abbiamo lanciato un programma per le riprenotazioni.

Di cosa si tratta?

L’iniziativa nasce con l’intento di incoraggiare gli ospiti a posticipare i soggiorni piuttosto che disdirli, in caso di cambi di programma. Per questo motivo, per le cancellazioni in seguito al Coronavirus e ove possibile, Booking.com stanzierà degli incentivi per la riprenotazione delle strutture partner precedentemente cancellate.

Gli ospiti che hanno cancellato prenotazioni non rimborsabili o parzialmente rimborsabili durante il periodo delle procedure per cause di forza maggiore riceveranno un’e-mail con l’invito a riprenotare la medesima struttura nel momento in cui le restrizioni ai viaggi vengono allentate, con un incentivo del 15% di rimborso sul prezzo della nuova prenotazione.

Il rimborso del 15% è valido indipendentemente da altri sconti applicabili agli ospiti (come Genius o altre promozioni offerte dai partner), ed è limitato a un massimo di 100 EUR per prenotazione. L’incentivo verrà accreditato sul Wallet Booking.com del cliente a soggiorno completato.

Per tutte le prenotazioni incluse in questa promozione, Booking.com rinuncerà alla relativa commissione.

In che modo gli ospiti riceveranno lo sconto?

Gli ospiti idonei che si trovano in zone in cui c’è stato un allentamento delle restrizioni ai viaggi riceveranno un codice promozionale univoco che permetterà loro di utilizzare l’incentivo. Per utilizzare il codice, il cliente non deve aver già riprenotato presso lo stesso partner in questione e deve essere iscritto alle newsletter di Booking.com per poterlo ricevere.

Criteri di idoneità

Per consentire ai clienti di trovare disponibilità e quindi di riprenotare, i partner devono avere camere o unità* caricate in sistema e disponibili per almeno 30 giorni tra il 22 luglio 2020 e il 31 dicembre 2020.

* applicabile, per esempio, ai partner che hanno solo una camera/un appartamento, indicati anche come "unità".

La prenotazione iniziale doveva essere: - non rimborsabile o parzialmente rimborsabile - cancellata per forza maggiore - effettuata prima del 6 aprile 2020

L’incentivo è valido per nuove prenotazioni idonee effettuate fino al 31 dicembre 2020 e con check-out entro il 30 aprile 2021 (incluso).

Come verranno annullate le commissioni?

Emetteremo delle note di credito a seguito dell’emissione mensile della fattura (se applicabile) per tutte le prenotazioni su cui non è prevista la commissione. Potrai trovarle nell’extranet, nella sezione “Contabilità” alla voce Fatture.

Le note di credito vengono generate automaticamente, non dovrai fare nulla per riceverle. Esempio: per una prenotazione ricevuta oggi (a prescindere dal giorno del mese), la relativa fattura viene generata tra il terzo e il decimo giorno del mese successivo.

Cosa pensi di questa pagina?