Focus sul settore

Alla scoperta dei nuovi comportamenti dei viaggiatori quest’estate

 | Salva
Nell’emisfero settentrionale l’estate è arrivata, e sembra promettente. Ripsy Bandourian, Vice Presidente di Global Accommodations a Booking.com, condivide i dati chiave sulle tendenze dei viaggi estivi per aiutarti a massimizzare il successo della tua struttura in questa stagione.

Riflettendo sull'ultimo anno e mezzo, è evidente che l'impatto della pandemia è stato davvero profondo. Anche se non è ancora finita e la strada per la ripresa è incerta, il successo del lancio dei vaccini in alcune parti del mondo significa che stiamo finalmente vedendo la domanda trasformarsi in prenotazioni.

Considerando la percezione attuale dei nostri clienti e quanto viaggiare sia fondamentale per loro, mi sento molto ottimista riguardo al futuro del nostro settore. Tra le nostre ricerche recenti, c’è una statistica che mi ha colpito: Il 71% dei viaggiatori globali quest'anno afferma che preferirebbe viaggiare che trovare il vero amore. Questo è veramente significativo! La percentuale sale all'84% per i viaggiatori spagnoli e al 77% per quelli di Hong Kong e Francia.

Tutto questo, assieme ai nostri dati di ricerca, conferma che c'è speranza per l'estate a venire. Più di un terzo delle ricerche sulla nostra piattaforma riguarda i prossimi mesi estivi, segno di una forte intenzione a viaggiare e in linea con le ricerche osservate in questo stesso periodo nel 2019. 

Una stagione estiva senza precedenti

Anche se stiamo assistendo a un aumento della domanda, non possiamo ignorare il fatto che questa stagione estiva sarà diversa rispetto agli anni precedenti, con nette differenze nelle finestre di prenotazione, nel tipo di viaggi e nel comportamento dei viaggiatori. Prendiamo come esempio le destinazioni. Sebbene dipenda dalle restrizioni globali e dalle campagne di vaccinazione, la mia aspettativa è che i viaggi nazionali rimarranno quelli prevalenti, con forse qualche eccezione, ma per periodi meno lunghi rispetto a una tipica estate. I nostri dati lo confermano: una ricerca precedente ha rivelato che il 72% dei viaggiatori di tutto il mondo non vede l'ora di esplorare il proprio paese quest'anno.

Stiamo notando anche un cambiamento nella durata dei soggiorni. In passato, l'alta stagione era associata a un rapido ricambio degli ospiti. Dall'inizio della pandemia, invece, stiamo assistendo a un aumento dell'interesse per i soggiorni lunghi. Questo si estende all'estate, e i nostri dati rivelano una percentuale maggiore di prenotazioni estive per soggiorni di 7 giorni o più rispetto al 2019. Ciò crea una reale opportunità per i partner di assicurarsi l'occupazione per un periodo più lungo, riducendo i costi operativi associati al costante ricambio di camere o unità.

Rispondiamo ai nuovi comportamenti dei viaggiatori

La chiave per trarre il massimo da questa estate è comprendere i comportamenti e le preferenze dei viaggiatori. Pertanto, adottare soluzioni che si rivolgono direttamente alle esigenze di questi utenti può aiutarti ad attingere a una nuova domanda e in più ti distingue dalla concorrenza. Ad esempio, sappiamo che al momento la flessibilità è una necessità. A tal punto che oltre il 90% delle prenotazioni estive di quest'anno sono state effettuate con tariffe flessibili. Se non offri flessibilità a chi prenota, stai perdendo quasi tutte le prenotazioni estive sulla nostra piattaforma. 

Data l'attuale instabilità del settore dei viaggi, non sorprende che la flessibilità continui a farla da padrone nel processo decisionale del cliente. Naturalmente vorrai comunque assicurarti delle entrate, pur andando incontro a questo desiderio di flessibilità. Permettere un cambio date agli ospiti che prenotano una tariffa non rimborsabile può rappresentare un buon compromesso.

Questa propensione dei consumatori alla flessibilità è davvero notevole: stiamo assistendo a una finestra di prenotazione più lunga in regioni come l'Europa occidentale, rispetto al 2019. Detto questo, le finestre di prenotazione continuano a variare in tutto il mondo e contemporaneamente osserviamo un'alta percentuale di finestre di prenotazione brevi in altre regioni. Questa variazione nel mercato attribuisce grande importanza al diversificare la tua disponibilità in modo tale che la struttura risulti visibile a chi prenota sia in anticipo, sia last minute.

Allo stesso modo, assicurarsi di poter raggiungere questi viaggiatori è fondamentale. Oltre i due terzi delle prenotazioni ora vengono effettuate su dispositivi mobili. Questa tendenza così marcata ha avuto un’impennata durante la pandemia, quando gli utenti hanno iniziato a usare il telefono più che mai. Parallelamente ci sono partner che applicano tariffe speciali per i dispositivi mobili e catturano il 28% di prenotazioni in più.

Nel complesso, questi cambiamenti nel comportamento degli utenti rappresentano una svolta nel mercato e richiamano l'attenzione sull'importanza di adattare la propria strategia alle esigenze dei viaggiatori post-pandemia. Ora che iniziano i mesi estivi, prevedo che queste tendenze continueranno a prendere piede: assicurati di sfruttarle al meglio.

Continuiamo a ricostruire insieme

Supportare voi, i nostri partner, nel garantire quanta più domanda possibile è al centro di ciò che facciamo in Booking.com. Per incentivare un buon volume di affari quest’estate, ci siamo impegnati per darti informazioni approfondite sui viaggiatori nella nostra guida dell’estate 2021, in cui abbiamo condiviso i dati più aggiornati tramite le nostre dashboard sulla domanda e abbiamo creato delle opportunità per farti mostrare ai clienti le informazioni fondamentali in questo periodo, come le misure di salute e sicurezza, in modo trasparente. Sappiamo che questo è un periodo davvero importante e perciò ci impegniamo per aiutarti a sfruttarlo al meglio. 

Se c’è qualcosa che questa pandemia mi ha insegnato, è quanto il nostro settore sia forte e resiliente. Anche se questa esperienza ci ha provati, ci ha anche avvicinati, evidenziando quanto il mondo dei viaggi sia interconnesso e tirando fuori la nostra capacità di superare insieme le crisi. Mentre continuiamo a Ripartire Insieme, è ora di trasformare le nostre speranze in azioni.

Cominciamo!

 

Image
jumping 1
Scopri altre tendenze estive

Abbiamo suddiviso i trend estivi osservati in pratiche informazioni chiave sui viaggiatori. Scopri di più nella nostra guida per l'estate 2021.

Vai al Pacchetto per la Ripresa

Cosa pensi di questa pagina?

Topics
Punti principali
  • Più di un terzo delle ricerche sulla nostra piattaforma è per giugno, luglio, agosto e settembre, e questo è segno di una forte intenzione a viaggiare quest'estate.
  • I nostri dati rivelano una percentuale maggiore di prenotazioni estive per soggiorni di 7 giorni o più rispetto al 2019.
  • La flessibilità è indispensabile: oltre il 90% delle prenotazioni estive di quest'anno sono state effettuate con tariffe flessibili.
  • Oltre i due terzi delle prenotazioni attualmente avvengono su dispositivi mobili: i clienti usano più che mai i loro smartphone.