Trend e approfondimenti

I blogger e gli esperti di viaggi in famiglia svelano i trend del dopo pandemia

 | Salva
Blogger ed esperti famosi condividono le tendenze dei viaggi in famiglia dopo il lockdown e cosa puoi fare tu per allinearti

I viaggi con la famiglia sono uno dei segmenti principali nel settore del turismo. Prima del Coronavirus era previsto un aumento di quasi il 25% dei viaggi in famiglia, fino a 376 milioni di viaggi nel 2022. Sebbene la pandemia abbia ridotto questo incremento, le famiglie rimangono un mercato chiave durante la ripresa, perché le persone di tutto il mondo non vedono l'ora di ricongiungersi con i propri cari. 

Per aiutarti a capire cosa pensano e pianificano le famiglie mentre il mondo inizia a riaprirsi, abbiamo consultato dei famosi blogger, YouTuber e organizzatori di viaggi in famiglia. 

Tanta voglia di viaggiare, ma anche preoccupazione

Bébé Voyage è una community di viaggi in collaborazione con un blog, a cui si uniscono molti nuovi genitori dopo aver scoperto i loro contenuti online. Recentemente, nella community, le discussioni sul tema dei viaggi post Coronavirus sono aumentate. "Nelle ultime due settimane abbiamo ricevuto tantissime domande da parte di persone che vorrebbero iniziare a pianificare le loro vacanze estive", afferma la co-fondatrice, Marianne Perez de Fransius. Secondo il loro ultimo sondaggio nella community, queste famiglie non solo hanno voglia di viaggiare, ma sono anche disposte a spendere: il 70% dichiara di voler fare un viaggio più lungo del solito dopo aver messo appositamente da parte i soldi. 

Ovviamente questo entusiasmo è mitigato dall'attuale situazione globale. Il 97% della community di Bébé Voyage ammette di essere molto preoccupata (o almeno un po’) per il COVID-19. Questo non sorprende, dato che molti membri sono diventati genitori da poco e i vaccini pediatrici sono ancora in fase di sviluppo. Eppure, i due terzi degli intervistati riferiscono di aver già fatto un viaggio nell'ultimo anno. Questo paradosso evidenzia nettamente l'attuale relazione tra la voglia di viaggiare con la propria famiglia e la paura di farlo. 

Tu puoi inserirti in questo delicato equilibrio assicurandoti di indicare nell’extranet tutte le misure relative all'igiene che hai intrapreso. Inoltre potresti raccogliere e offrire informazioni sulle varie strutture sanitarie locali a disposizione dei visitatori, perché il 70% delle persone intervistate da Bébé Voyage afferma di preferire le destinazioni con una buona assistenza sanitaria e un’alta percentuale di vaccinati.

 

Come cercano i genitori

Un’altra conclusione che possiamo trarre dal sondaggio è il forte desiderio di avere la cancellazione gratuita (a causa dell’incertezza): l'89% afferma infatti che cercherà di fare prenotazioni flessibili per il prossimo viaggio. Sicuramente molti leggeranno con attenzione tutti i dettagli durante la navigazione. 

"Una cosa che la community continua a chiedere e cercare sono i filtri specifici per le famiglie durante la ricerca", afferma Perez de Fransius. Ritiene infatti che sia facile capire quando un hotel è adatto alle famiglie, perché generalmente i servizi di una catena sono presenti in tutti gli hotel che ne fanno parte. "Ma il settore degli affitti per le vacanze offre meno chiarezza." Questa preferenza è positiva sia per gli hotel che per i partner di case vacanze su Booking.com, perché la nostra piattaforma ha il filtro "strutture ideali per le famiglie" e l'app evidenzia le "scelte top per le famiglie" durante la ricerca. 

Immagine
family travel
"Le famiglie sono ancora molto attente alle tariffe, ma cercano anche un buon rapporto qualità prezzo.”

 

I viaggi nazionali continuano a farla da padrone

Caroline e Craig Makepeace girano il mondo come nomadi da 22 anni, durante i quali hanno avuto 2 figlie. Documentano le loro entusiasmanti avventure sul Y Travel blog , attraverso il loro canale YouTube e ultimamente anche con un podcast sui viaggi in famiglia.

Quest'estate le loro avventure li porteranno a esplorare destinazioni più vicine. "Volevamo andare in Europa e iniziare a esplorarla con un viaggio on-the-road nel Regno Unito e in Irlanda", spiega Caroline. "Ma ci siamo resi conto che probabilmente non riusciremo, e abbiamo rimandato all’anno prossimo." Secondo lei, anche altre famiglie faranno lo stesso. "Non credo che molte persone pensino già a viaggiare oltreoceano. Forse inizieranno a farlo il prossimo anno". 

“Penso che i viaggi on-the-road e il campeggio saranno la scelta di molte famiglie, perché sono adatti alla situazione della pandemia e al contempo abbastanza economici. Il budget è importante, e lo è sempre stato per chi viaggia con la famiglia ", aggiunge. "Penso che compenseranno la spesa per l’alloggio andando in un parco statale o nazionale e scegliendo attività all’aperto poco costose".   

Le tariffe per bambini aggiungono più visibilità 

Quest'anno, la famiglia Makepeace ha in programma di continuare le sue avventure on-the-road. In effetti hanno già organizzato un viaggio. "Io e mia figlia più piccola partiremo insieme questa domenica, e ho prenotato un alloggio tramite Booking.com", dice Caroline. "È stato lì che ho notato le tariffe diverse per due, tre o quattro bambini". 

Proprio come i Makepeace, quest’anno anche altre famiglie durante le loro ricerche potrebbero far caso alle tariffe per bambini. Per raggiungere queste famiglie, i partner possono proporre le tariffe per i bambini, che aiutano a visualizzare con chiarezza il prezzo totale di un alloggio che possa accogliere tutti.  

Intrepid Travel: una rinnovata attenzione per le famiglie 

Intrepid Travel è una nota agenzia che organizza avventure culturali per i giovani, ma nel tempo si sta rivolgendo sempre di più alle famiglie. "Abbiamo lanciato i viaggi in famiglia diversi anni fa e sono cresciuti costantemente fino a diventare una parte sostanziale della nostra offerta", dichiara Sarah Clark, Managing Director di Intrepid Travel per Asia e Pacifico. Questo settore è davvero importante per loro perché la domanda sta iniziando a risalire. "Dalle famiglie, in particolare, stiamo assistendo a un aumento delle prenotazioni anticipate per il 2022".  

Quando una famiglia prenota un viaggio, Intrepid cerca un hotel che sia in linea con le attività culturali che intende svolgere. "Quando cerchiamo gli alloggi per una famiglia, ci assicuriamo che possa soggiornare in ciascuna struttura almeno 2 notti consecutive”, spiega Clark. "Le famiglie cercano hotel con piscine o strutture per far divertire i bambini, e anche le camere sono piuttosto importanti". Anche se Intrepid preferisce i piccoli alberghi indipendenti a quelli di catena, ritiene fondamentale poter offrire delle camere comunicanti o adiacenti.

Un altro aspetto importante per loro è assicurarsi che le famiglie abbiano tutte le informazioni di cui hanno bisogno per sentirsi al sicuro durante il viaggio, così come la sicurezza di poter tornare a casa dopo. “Penso che una delle principali preoccupazioni sia come e dove fare il tampone mentre si è in un altro Paese.” Sono queste le informazioni locali che i partner possono mettere a disposizione delle famiglie che quest'anno se la sentono di fare un viaggio all’estero. “Sappiamo esattamente dove si possono fare i test, così i nostri clienti possono imbarcarsi serenamente sui loro voli verso casa."

L'aumento delle prenotazioni familiari ricevute da Intrepid potrebbe indicare un'importante tendenza post-pandemia: quella dei ricongiungimenti familiari. “Già prima del COVID i viaggi intergenerazionali stavano diventando sempre più popolari, con famiglie numerose che prenotavano come gruppo privato. Ora continuiamo a veder crescere questo interesse”, dice Clark. Con tutta questa incertezza su misure e regolamenti, si può sicuramente avere successo promuovendo una struttura specificamente come luogo in cui le famiglie possono abbandonare le ansie legate alla pandemia e passare del tempo insieme in serenità. 

Clark ritiene che le famiglie abbiano accumulato parecchi risparmi da spendere per i viaggi, e che anche questo contribuisca alla domanda. “Stiamo notando che, man mano che i confini tra gli stati riaprono, le persone si sentono pronte e disposte a spendere. Le famiglie sono ancora molto attente alle tariffe, ma cercano anche un buon rapporto qualità-prezzo “.

 

Immagine
Family 2
Attira le famiglie con tariffe per bambini

Cattura la domanda che stiamo ricevendo dalle famiglie impostando le tariffe per i bambini nell’extranet.

Vai all’extranet

Cosa pensi di questa pagina?

Topics
Punti principali
  • I risultati del sondaggio di Bébé Voyage evidenziano, tra le famiglie, la relazione tra la paura dell'incertezza e il forte desiderio di viaggiare.
  • I risultati indicano anche la volontà di spendere di più quest'anno, ma stanno ancora cercando un valore aggiunto, che puoi fornire con le tariffe per i bambini.
  • La famiglia che cura il blog di Y Travel intravede grandi opportunità, per le famiglie, di fare vacanze più lunghe quest'anno, soprattutto per andare a trovare i propri cari con un budget contenuto.
  • Intrepid Travel sta assistendo a un aumento delle prenotazioni fatte in anticipo per il 2022, e a una forte richiesta di tour per famiglie rimanendo nel Paese.