Trend e approfondimenti

Sostenibilità: colmare il divario tra intenzione e azione

 | Salva
Per il settore dei viaggi, la sostenibilità non è più qualcosa da osservare passivamente da lontano. La ricerca annuale di Booking.com sulla sostenibilità mostra quanto i viaggiatori siano seriamente intenzionati a ridurre l’impronta dei loro viaggi e a scegliere attività più sostenibili

La sostenibilità sta diventando sempre più importante. Nel 2019, la nostra ricerca ha rilevato che oltre la metà (55%) dei viaggiatori globali era maggiormente determinata a fare scelte di viaggio più sostenibili rispetto all'anno precedente. Nonostante il COVID-19 abbia obbligato tutti a rivedere i viaggi in programma per il 2020, i dati del Rapporto sui viaggi sostenibili 2021 di Booking.com rivelano un nuovo tipo di impegno per la sostenibilità dopo i vari lockdown nel mondo. 

L’effetto inaspettato della pandemia

Il lockdown non ci ha mostrato solo quanto sia importante viaggiare, ma anche quanto sia grande l'impatto dei viaggi sul pianeta e sulle comunità locali. Non sorprende quindi che il 61% delle persone affermi che la pandemia le abbia spinte a voler viaggiare in modo più sostenibile in futuro. Questo dato va a sommarsi all'83% di persone che pensavano già che la sostenibilità fosse un aspetto fondamentale dei viaggi. 

Ciò che sorprende è come questa intenzione ora si sia trasformata in azione. Il 49% delle persone afferma che la pandemia le ha spinte ad apportare cambiamenti nella loro vita quotidiana, per esempio facendo la raccolta differenziata e riducendo lo spreco alimentare a casa. Negli ultimi 12 mesi, il 43% dei viaggiatori ha portato in vacanza con sé una borraccia riutilizzabile al posto di acquistare acqua in bottiglia, il 45% ha deciso consapevolmente di spegnere l'aria condizionata o il riscaldamento quando non si trovava nel proprio alloggio e il 33% ha partecipato ad attività a sostegno alla comunità locale.

Il viaggiatore sostenibile

I desideri dei viaggiatori stanno cambiando e i partner possono aspettarsi un cambiamento anche nel loro comportamento dopo la pandemia. L'84% dei viaggiatori globali vuole ridurre i rifiuti che produce in viaggio, in particolare la plastica monouso, l'83% desidera ridurre il consumo di energia, il 76% vuole assicurarsi che l'impatto economico del proprio viaggio sia distribuito equamente su tutti i livelli della società, e il 69% vuole evitare destinazioni e attrazioni popolari per aiutare a ridurre il sovraffollamento e permettere anche alle mete e alle comunità meno visitate di beneficiare degli effetti positivi dei viaggi.

Il tipo di domanda sta cambiando e l'offerta inizia a rispondere di conseguenza. L'83% dei viaggiatori che ritengono importanti i viaggi sostenibili è rispecchiato dall'82% dei nostri partner che ritengono la sostenibilità nel settore dell'ospitalità una questione importante. Tuttavia, il 49% dei viaggiatori crede che nel 2021 non ci siano ancora abbastanza opzioni di viaggio sostenibili disponibili. 

Del 40% dei viaggiatori che hanno dichiarato di non aver soggiornato in una struttura sostenibile negli ultimi 12 mesi, il 32% non è riuscito a trovare alcuna opzione nella propria meta. Questi numeri trovano riscontro nel fatto che solo il 31% dei partner comunicano attivamente ai viaggiatori i propri sforzi per la sostenibilità e nel numero limitato di strutture certificate. Per colmare il divario tra domanda e offerta, Booking.com sta rendendo più facile per i partner mostrare sulla pagina delle strutture le pratiche sostenibili che applicano già. Si tratta solo di un primo passo per migliorare la consapevolezza dei clienti e aiutare i partner a raggiungere il numero crescente di viaggiatori che desiderano viaggiare in modo più consapevole. 

Rendere la sostenibilità una parte integrante dell'esperienza di viaggio

Se al momento non stai facendo nulla di particolare per la sostenibilità o vuoi fare di più, la nostra Guida all’ospitalità sostenibile può aiutarti nel tuo percorso. Abbiamo creato questo materiale in collaborazione con esperti di diversi campi della sostenibilità, come parte del nostro programma Travel Sustainable. Scoprirai diversi argomenti relativi alla sostenibilità, che vanno dalla riduzione dei rifiuti al consumo di acqua fino al benessere degli animali, con approfondimenti basati sui dati e suggerimenti pratici applicabili a diversi tipi di struttura. “Un piccolo cambiamento, come eliminare la plastica monouso o usare lampadine a LED ad alta efficienza energetica, potrebbe sembrare insignificante di per sé ma, moltiplicato per milioni di viaggiatori e strutture in tutto il mondo, può creare un impatto positivo con un potenziale molto più grande", dichiara Marianne Gybels, Director of Sustainability di Booking.com

Dato che sempre più partner investono in iniziative per la sostenibilità, lavoriamo continuamente per assicurarci che siano visibili sulla nostra piattaforma. Ora puoi mostrare 32 diverse pratiche di sostenibilità sulla pagina della tua struttura. Per chi è già a un livello avanzato, mostriamo anche certificazioni di sostenibilità di terze parti, compresi i programmi di sostenibilità per le catene alberghiere idonee. “Aiutando i nostri partner a trovare e applicare il maggior numero possibile di pratiche sostenibili, possiamo testare il modo migliore per mostrare queste informazioni ai clienti e rendere la sostenibilità qualcosa di trasparente e facilmente identificabile quando si tratta di scegliere un viaggio”, prosegue Gybels.

"Anche se c'è molto altro da fare, siamo ottimisti per la passione e l'impegno che stiamo vedendo", continua Gybels. "Non importa dove i viaggiatori o le nostre strutture partner possano essere nel loro percorso individuale verso la sostenibilità. Vogliamo incoraggiare tutti a fare il passo successivo, per permettere ai viaggi del futuro di essere veramente rigenerativi e responsabili."   

 

Image
Sustainability
Mostra cosa fai per la sostenibilità

Per intercettare la domanda che stiamo vedendo per i viaggi sostenibili, assicurati di aggiornare le tue pratiche di sostenibilità nell'extranet.

Aggiorna le tue pratiche

Cosa pensi di questa pagina?

Punti principali
  • Il 49% delle persone afferma che la pandemia le ha spinte ad apportare cambiamenti nella loro vita quotidiana, per esempio facendo la raccolta differenziata e riducendo lo spreco alimentare a casa
  • Il 61% dei viaggiatori afferma che la pandemia li ha spinti a viaggiare in modo più sostenibile in futuro, e il 70% sarebbe più propenso a prenotare una struttura che segue pratiche sostenibili
  • Tra i viaggiatori che non hanno soggiornato in alloggi sostenibili nell'ultimo anno, il 32% non ha trovato alcuna opzione e il 31% non avrebbe nemmeno saputo come trovarla: due problemi che stiamo aiutando a risolvere rendendo le pratiche di sostenibilità più facili da trovare e vedere
  • Per intercettare la domanda che stiamo vedendo per i viaggi sostenibili, assicurati di aggiornare le tue pratiche di sostenibilità nell'extranet