Notizie da Booking.com

Valigia arcobaleno: l’icona per l’ospitalità inclusiva su Booking.com

 | Salva
Abbiamo lanciato una nuova icona per le strutture Proud Certified, per mostrare il loro impegno a offrire un’esperienza più accogliente per tutti

Booking.com si impegna a rendere il mondo davvero alla portata di tutti. Secondo le nostre ricerche, più della metà dei viaggiatori LGBTQ+ (53%) ha avuto esperienze poco accoglienti o spiacevoli nelle strutture in cui ha alloggiato. Per garantire un soggiorno veramente inclusivo per tutti, è importantissimo comprendere le esigenze dei viaggiatori LGBTQ+. 

Per aiutare i partner a fornire esperienze ancora più accoglienti ai viaggiatori LGBTQ+, l'anno scorso abbiamo lanciato il programma formativo Proud Hospitality, un training online creato per insegnare ai partner come interagire al meglio con i viaggiatori LGBTQ+. La sessione fornisce anche spunti pratici e approfondimenti pensati per far sentire tutti più benvenuti. Questo training gratuito di 75 minuti è il cuore dell’iniziativa Travel Proud e il primo passo che le strutture partner possono fare per diventare Proud Certified sulla nostra piattaforma.  

Inizialmente lanciato in Germania, nel Regno Unito e nei Paesi Bassi, il programma si è ora ampliato fino a comprendere i partner di Canada, Francia, Australia, Nuova Zelanda e Stati Uniti. Al momento il training è in inglese e occasionalmente in francese, ma tra il 2021 e il 2022 aggiungeremo nuove lingue e aree geografiche. Tutti i partner a livello globale sono invitati a partecipare a questa formazione, disponibile in base ai vari fusi orari.  

Un’icona dedicata per i partner Proud Certified

Per aiutare i partner a far sapere agli ospiti che le loro strutture offrono un’ospitalità veramente inclusiva, abbiamo lanciato un’icona dedicata per gli alloggi Proud Certified. Dopo aver completato la formazione e aver preso l'impegno di offrire esperienze inclusive compilando l’apposito modulo,un’icona a forma di valigia arcobaleno comparirà sulla pagina della struttura e sarà visibile ai viaggiatori di tutto il mondo. Inoltre, le città con diverse strutture Proud Certified sono incluse in una pagina Travel Proud dedicata, che i viaggiatori possono vedere dopo aver cliccato su una determinata città. 

Image
Travel Proud Badge

La bandiera arcobaleno è riconosciuta come simbolo dell'orgoglio LGBTQ+ e viene usata in tutto il mondo per dimostrare il supporto a questa comunità. La valigia arcobaleno è stata creata con un intento simile; ovvero essere un emblema che i partner possono mostrare con orgoglio per aiutare i viaggiatori a trovare i luoghi più accoglienti in cui soggiornare. Luoghi in cui possono comportarsi in modo naturale, indipendentemente da chi amano o da come si identificano. 

Questa icona è associata alla formazione, un passo necessario per raggiungere gli standard dell’ospitalità inclusiva, il cui rispetto i viaggiatori LGBTQ+ potranno verificare di persona. Per questo viene assegnata solo ai partner che seguono il nostro training. È un altro modo per riconoscere gli sforzi dei partner per migliorare l'esperienza di viaggio LGBTQ+, consentendo ai clienti di prenotare con orgoglio. 

"Tutto ciò che facciamo su Booking.com mira a garantire esperienze di viaggio più fluide e piacevoli per tutti, indipendentemente da dove provengano, chi amano o come si identifichino", afferma Arjan Dijk, CMO e Senior Vice President di Booking.com. “Come viaggiatore gay, condivido alcune di queste stesse preoccupazioni, ma anche l’ottimismo per un futuro migliore. Un viaggiatore LGBTQ+ su cinque spera di poter viaggiare senza restrizioni o limitazioni nei prossimi cinque anni. Crediamo fermamente di poter raggiungere questo traguardo insieme e che tutti dovrebbero poter vivere il mondo per come sono davvero, sempre”.

Soggiorni più accoglienti per tutti

Secondo una nuova ricerca condotta da Booking.com, una parte significativa dei viaggiatori LGBTQ+ pensa di non potersi comportare in modo naturale quando viaggia. Più della metà (56%) ritiene che essere LGBTQ+ influisca sulle decisioni prese quando organizza un viaggio, mentre una persona su cinque (20%) ha dovuto modificare il proprio comportamento per evitare giudizi o interazioni imbarazzanti con il personale o i proprietari dell'alloggio.

Il nostro settore ha un’opportunità concreta di offrire un’esperienza più facile, inclusiva e accogliente per i viaggiatori LGBTQ+. La formazione su questi aspetti è quindi d’importanza fondamentale. Concentrandosi sulle sfide e sulle barriere che questa comunità trova durante i viaggi, l'obiettivo della formazione Proud Hospitality è aiutare i professionisti dell'ospitalità a vedere le cose da una prospettiva diversa, fornendo loro abilità e tecniche da mettere subito in pratica nelle rispettive strutture. 

Tra viaggiatori LGBTQ+ intervistati, la metà (50%) dice che le interazioni con il personale durante il soggiorno e l'esperienza al check-in (44%) sono i fattori più importanti per creare un soggiorno confortevole e accogliente. Le situazioni imbarazzanti più comuni si verificano al check-in, nel caso in cui lo staff presuma che gli ospiti vogliano stanze o letti separati quando viaggiano in coppia (20%), e nell’uso errato di termini linguistici legati al genere dei viaggiatori nei messaggi scambiati prima dell'arrivo (14%). 

Formare tutto il personale che ha contatti con gli ospiti può promuovere interazioni adatte, aiutandoli a sentirsi sicuri nel rispondere alle domande e supportando gli ospiti LGBTQ+ in modo più completo. Dopo aver completato la formazione, avrai accesso al nostro Travel Proud Customer Toolkit, che contiene utili risorse da condividere con il tuo team per garantire un'esperienza eccezionale a ogni viaggiatore.

 

Image
Booking Travel Proud Pool Temp Video Placement
Vuoi diventare Proud Certified?

Siamo felici di aiutare i partner a ottenere la certificazione Proud Certified. Leggi le informazioni sul programma e su come partecipare.

Scopri di più

Cosa pensi di questa pagina?

Punti principali
  • La nostra ricerca dimostra che più della metà dei viaggiatori LGBTQ+ (53%) ha avuto esperienze poco accoglienti o spiacevoli durante il soggiorno in una struttura
  • Per aiutarti a offrire esperienze ancora più accoglienti ai viaggiatori LGBTQ+, abbiamo creato Proud Hospitality, il nostro programma di formazione 
  • Condividendo spunti pratici e approfondimenti pensati per far sentire tutti più benvenuti, il nostro training gratuito di 75 minuti è il cuore dell’iniziativa Travel Proud
  • Dopo aver completato la formazione e aver preso l'impegno di offrire esperienze inclusive, diventerai Proud Certified
  • Per mostrare il tuo impegno per l'ospitalità inclusiva, sulla pagina della tua struttura verrà visualizzata un’icona a forma di valigia arcobaleno