1

Recensioni anonime: una truffa o semplicemente un incentivo a mentire?

Salve,

ho appena scoperto questa pratica scorretta di Booking di inserire recensioni anonime, non riconducibili ad alcuna prenotazione. Sono vere o se le inventa Booking per tenerci sotto scacco con le sue richieste di sconti ai suoi associati? E se si, che senso hanno? Un/una ospite che vuole fare una critica è giusto che ci metta la faccia e che dia a noi host la possibilità di rispondere, altrimenti è solo un modo (molto social) di permettere il libero sfogo di antipatie personali, convinzioni politiche o di concorrenza sleale. Inaccettabile non poter rispondere a recensioni oggettivamente false. Se non possiamo rispondere, come ci tuteliamo da questa pratica subdola e truffaldina?

+2
6 Risposte
72 Views

B.
Sergei - Commu…

Ciao Massimo Mele! Ti diamo il benvenuto nella Partner Community. Grazie per aver posto questa domanda. Effettivamente, molti partner sono confusi dalle recensioni anonime.

Nel rispetto della privacy dei nostri ospiti, diamo loro la possibilità di lasciare una recensione anonima. Se un ospite decide di rimanere anonimo, Booking.com ha il dovere di proteggere la sua privacy e di non condividere dati sensibili.

Qui puoi trovare ulteriori informazioni: https://partner.booking.com/it/aiuto/recensioni-degli-ospiti/cosa-sono-le-recensioni-degli-ospiti-e-chi-pu%C3%B2-lasciarle

-1
1 mese fa
1
Massimo Mele

Ciao Sergei,

grazie della tua risposta standard, ma qui non si tratta di proteggere dati sensibili, che noi abbiamo già, se le persone sono state davvero nella nostra struttura, ma di consentire recensioni false oppure no. Se un/una ospite non vuole metterci la faccia allora NON deve mettere recensioni. Io accetto tutto, posso anche accettare una recensione negativa e ingiusta ma DEVO sapere chi l'ha scritta. E se non l'avesse scritta nessuno? Che garanzie ho? La vostra parola? Non è abbastanza. Mi sembra molto semplice. Le recensioni possono diventare armi se non utilizzate bene e Booking, a differenza delle altre piattaforme, non lo fa e mi ha molto deluso. Credo infatti che sospenderò la collaborazione e migrerò su piattaforme più economiche e, soprattutto, più rigorose nella gestione del rapporto tra host e guests. Continuo a pensare che sia una truffa e non ho elementi per pensare altro

+1
1 mese fa
B.
Sergei - Commu…

Ciao Massimo Mele! Capisco cosa intendi. Sono d'accordo che le recensioni anonime non siano sempre benvenute. Capisco che a volte sia davvero difficile prendere sul serio il feedback di qualcuno senza un nome. Tuttavia, il sistema delle recensioni consente solo agli ospiti che hanno effettivamente soggiornato di condividere la propria opinione. Quindi ricorda che sono persone e ospiti reali, che semplicemente non si sentivano a proprio agio nel pubblicare il proprio nome su internet. E come puoi vedere anche nella Community, non tutti i partner vogliono usare i loro veri nomi. Ma vogliono comunque aiutarci a sviluppare prodotti migliori e una Community ancora più grande.

-1
1 mese fa
1
Maurizio Scali

Ritengo ridicola - con tutto rispetto - la motivazione rilasciata da moderatore Booking.com Sig. Sergei: "... Nel rispetto della privacy dei nostri ospiti ...".

Ma di quale Privacy sta parlando ?!?!?!? :

La recensione redatta dal Cliente può essere rilasciata con nick-name, solo nome o nome + cognome e le ns/ relative repliche devono, sempre, rispettare quelle basilari norme di rispetto dell'anonimato non dovendo inserire il nome + cognome, n° prenotazione  ... etc. etc.

Pertanto, le recensioni anonime - grazie a Voi -  servono esclusivamente ad alimentare, in un periodo in cui tutti si ritengono proprietari di Hotel e Giudici, quella vasta schiera di leoni da tastiera senza i validi ... !"attributi".

Purtroppo, dal lontano 2001 - anno in cui risale la ns/ iscrizione a Booking.com, abbiamo notato che, da parte Vs/, sempre più si vuole "tutelare" e "coccolare" il Cliente finale a discapito di tutte le realtà Ricettive che in questi anni hanno partecipato a rendere la Vs/ Società in vetta alla piramide di tutte le OTA.

Cordiali saluti

Maurizio Scali

+1
14 giorni fa
B.
Sergei - Commu…

Ciao Maurizio Scali, ti ringraziamo innanzitutto per la tua risposta.In Booking.com crediamo che le recensioni dei viaggiatori e le risposte delle strutture mettano in risalto una vasta gamma di opinioni ed esperienze fondamentali per aiutare i viaggiatori a scegliere in modo consapevole dove soggiornare. Le stesse recensioni anonime fanno parte di questi contributi: negativo o positivo che sia, ogni commento viene pubblicato per intero e il prima possibile, se le linee guida sono rispettate. Garantiamo la massima trasparenza riguardo allo stato del contenuto inviato e tuteliamo la privacy di chi decide di non pubblicare il proprio nome. Le recensioni sono da sempre strumento per voi Partner di gratificazione e miglioramento sulla base delle valutazioni degli ospiti e allo stesso tempo rappresentano per gli ospiti uno strumento di valutazione, per questo sono oggetto di costante lavoro da parte nostra, anche sulla base di feedback come il tuo.

10 giorni fa
1
Massimo Mele

Risposta assolutamente inaccettabile. Ho appena scoperto chi c'è dietro la recensione anonima: una coppia di omofobi fascisti che si era lamentata anche in struttura della bandiera arcobaleno. Grazie Booking per dare spazio e incentivo agli omofobi e agli haters, non bastava Facebook, adesso anche voi . . . Solo che i social media sono gratuiti a voi vi paghiamo ed anche profumatamente, quasi un furto. Ho dato tutto in mano ad un avvocato che mi ha già preannunciato che la denuncia dovrà essere contro Booking, trattandosi di una recensione anonima. Comunque sia VERGOGNA! Booking sostiene omofobi e razzisti . . .  

9 giorni fa