c
1

Richiesta da parte di Booking di partita IVA

Mi è stata richiesta da parte di Booking.com la partita IVA. Sono proprietario di un appartamento ad Alghero e lo affitto saltuariamente, ma sono un privato cittadino non posseggo una partita IVA. Vorrei comunicarlo a Booking ma non so come contattarlo, vorrei contattarlo tramite un messaggio come devo fare?


r
3
Riccardo Loi 2 anni fa

E’ stata una mail inviata per errore in Italia anche alle strutture che ospitano occasionalmente quindi per legge senza obbligo di partita iva . Quindi ignora la mail . Penso che booking retifichera’ a breve . 

d
2
Daniela Ruffa 2 anni fa

Avete ricevuto pagamenti da Booking? E perche' chiedono il Sepa?

r
3
Riccardo Loi 2 anni fa

Io semplicemete ho inserito il mio iban e ricevo regolarmente i pagamenti dopo ogni prenotazione . 

d
2
Daniela Ruffa 2 anni fa

Io non!                                                       Ed e' dal 7 agosto che non mandano nulla : ma lei lavora per conto di  booking visto che risponde sempre a favore loro? E li giustifica sempre?  ? 

r
3
Riccardo Loi 2 anni fa

Cara signora , io non lavoro per booking ma semplicemente le sto rispondendo esponendo le mie conoscenze frutto dell’esperienza nell’utilizzo della piattaforma . 

a
1
Andrea Crippa 2 anni fa

Buon giorno Riccardo,

anche a me Booking non versa i soldi, pur avendo il mio i-ban. Cosa pensa, devo inviare il formulario Sepa? 

Preferirei versassero loro i soldi, trattenendo la loro percentuale.

Grazie 

r
3
Riccardo Loi 2 anni fa

Si a me infatti fanno proprio cosi . Quando mi sono iscritto ( host privato , appartemento concesso in locazione turistica occasionale senza p.iva ) ho semplicemente messo il mio iban , dopo 24 ore mi risultava approvato . Al primo pagamento mi hanno scontato tutte le commissioni accreditandomi il netto . A fine mese mi arriva una fattura ( della quale non me ne faccio nulla ) dove mi indicano le commissioni che mi hanno scalato e che dovrei versargli , ma me le tolgono gia’ a monte quindi non gli verso nulla . Penso sia una fattura automatica . Quando chiamai all’assitenza clienti il primo giorno mi dissero che appunto agli host privati facevano sempre l’accredito loro al netto . Poi non so che casini stiano facendo ora . Spero continuino a pagare regolarmente . 

a
2
Alvaro Nannicini 2 anni fa

Scusa se mi intrometto ma ho appena fatto la seconda registrazione a Booking ,la prima è scaduta prima che riuscissi a capirci qualcosa e adesso sono nella stessa situazione , ho anche provato a chiamare l'assistenza telefonica su Firenze ma non prende la linea , chissà , forse non hanno pagato la bolletta e gli hanno staccato il telefono.

Il problema è non si riesce ad avere istruzioni valide , il mio è un appartamento locazioni turistiche brevi senza partita IVA , cosa devo fare prima di pubblicare l'annuncio? Come posso impostare il prezzo se non so come e quanto pago di tasse ? 

Ad esempio supponiamo per comodità che io chieda come prezzo base 100€ al giorno per l'appartamento e dato che in Italia l'IVA la paga il consumatore finale e cioè l'ospite devo aggiungere al costo dell'appartamento il 21% che io dovrò pagare con la cedolare secca? 

Sui costi dell'appartamento devo aggiungere anche il 4% sul totale per la tassa di soggiorno come previsto dal comune di Pisa ?

Aggiungere inoltre 30€ per le pulizie ? Totale 100+21+4+30= 155€ ... ma se metto 155€ come prezzo io pagherò il 21% di IVA anche sull'IVA , tassa di soggiorno e pulizie ... , l'IVA sull'IVA 

Vorrei sapere come fare :D , grazie.

a
1
Antonii Pellino 2 anni fa

Buonasera, alla fine cosa dobbiamo fare noi host privati? questa partita iva io non la posseggo e  mi trovo nella vostra stessa condizione.

Grazie mille 

allineatemi

Antonio

m
1
Marco-Residenc… 2 anni fa

Buongiorno a tutti, mi sono informato meglio sul tema (pure io ricevuto la "famosa" mail). Innanzitutto a leggerla bene loro scrivono anche che qualora non ricevessero i dati richiesti l'account NON verrà disattivato e rimarrà pienamente operativo, solo che a partire (credo) dal 30 in poi qualora l'agenzia delle entrate chiedesse dati fiscali dei clienti loro, li forniranno così come li hanno (cosa che finora non facevano) e quindi tali dati poi potranno essere incrociati con l'anagrafe tributaria, per verificare che tutti operino i corretti adempimenti (comunicazione questura, imposta di soggiorno, etc etc). Chi li svolge correttamente non ha nulla da temere.

g
1
Giorgia Corradi 1 anno fa

Buongiorno come ha risolto il problema? Sono nella stessa situazione grazie!