Usa la nostra guida basata sui dati per intercettare le richieste di fine stagione.

e
1

Ospiti indesiderati e feste abusive negli appartamenti

Per la seconda volta in un anno, abbiamo dovuto ospitare persone che hanno organizzato un festino, facendo danni e disturbando i vicini fino a tarda notte, che ora minacciano azioni legali.

In entrambi i casi le raccomandazioni scritte e verbali preventive non sono servite a nulla, così come la denuncia preventiva alla questura degli ospiti ed il deposito cauzionale richiesto, che non può certo risarcire dal danno cagionato relativo al rapporto con i vicini che si è compromesso definitivamente, con danni di fatto incalcolabili.

Purtroppo avevamo la certezza che le persone che avevano prenotato stessero organizzando una festa abusiva, perché tutte giovani e provenienti dalla medesima città in cui è ubicato l’appartamento. Un buon proprietario riesce sempre a percepire i rischi. Peraltro il contratto di locazione turistica, ci ha spiegato un legale, non consente di intervenire direttamente e rigidamente con gli ospiti per far rispettare le regole, in quanto essi sono conduttori dell’immobile per il periodo di validità del contatto di locazione. La possibilità offerta da Booking di segnalare e non ospitare ulteriormente gli ospiti che si sono comportati male, non è sufficiente a tutelarci. Penso pertanto che Booking, come suggerimento applicabile agli appartamenti in locazione turistica, dovrebbe consentire il respingimento preventivo degli ospiti in situazioni similari, consentendo di annullare forzatamente la prenotazione come già avviene su altri portali digitali. Questa mancanza di controllo per i proprietari, a mio avviso, è una delle poche limitazioni di Booking rispetto alla concorrenza.

 


v
1
Villa Maria Pia 1 anno fa

Buongiorno 

Vorrei sapere come bisogna comportarsi nel caso si sia certi che più persone, rispetto al numero riportato nella prenotazione , soggiornino presso la Villa. In questo caso cosa si può fare?  

e
1
Emanuela Zolesi 7 mesi fa

Buongiorno Edoardo, purtroppo mi ritrovo nella stessa situazione e sono assolutamente d'accordo nel ritenere necessaria la possibilità di poter annullare una prenotazione ritenuta "a rischio". In particolar modo in questo periodo, avendo due appartamenti piuttosto grandi, ricevo prenotazioni con lo specifico intento di utilizzare gli spazi per feste o raduni che sfociano nel caos più totale con disturbo ai vicini e danni agli appartamenti. Le prenotazioni ovviamente sono sempre fatte da maggiorenni e per un numero di persone inferiore a quello che poi si rivela di fatto. 

L'impostazione di una cauzione non è purtroppo sufficiente (l'ultimo danno subito ammonta a circa 2.000 € senza contare il disturbo arrecato ai vicini di casa) e purtroppo è un deterrente per tutte le  possibili prenotazioni. 

Le richieste di risarcimento danni sfociano sempre in un nulla di fatto e comportano ulteriori spese per l'assistenza legale.

Le assicurazioni non prevedono risarcimenti per danni fatti da terzi... dovranno essere gli stessi ad essere assicurati e, nel caso, ad utilizzare quest'ultima per il risarcimento.

Altri portali in questi casi intervengono con un risarcimento a favore del danneggiato; sarebbe ora che anche Booking tutelasse gli host che, per altro, pagano commissioni decisamente rilevanti!

Emanuela Le Logge 

 

e
1
Edoardo 7 mesi fa

Spiace vedere che anche altre persone si sono trovate nella mia situazione. Penso peraltro che i furbi prenotino gli appartamenti su Booking con l’intenzione di fare delle feste ben sapendo che non possono essere respinti. Anche io peraltro, come lei, non ho avuto alcun risarcimento dei danni cagionati, Booking si è limitata a girare la mia richiesta agli ex-ospiti che non hanno mai risposto. Servirebbe almeno un’assicurazione offerta direttamente da Booking.