1
In evidenza

Sicurezza host Covid

Si parla di sicurezza e di Salute.

I clienti dovrebbero effettuare un tampone prima di entrare nelle strutture, soprattutto nelle case private, dove per di più il Proprietario/Gestore ci abita.

Viene consigliato, ma poi nessuno lo fa.

 

Risultato: Quando l'economia conta più della Salute

 

 


2
Piergiorgio Ippolito

Buongiorno, mi sembra abbastanza esagerata come cosa. Il tampone ha valore solo per il giorno in cui viene effettuato. Comunque anche l’host dovrebbe farlo.

1
maria volpe

Buongiorno,

 

le precauzioni, la PREVENZIONE, non è Mai esagerata, soprattutto quando si parla di vita o di Morte!

Certo che in Teoria, entrambi dovremmo farlo per metterci in sicurezza; di certo è il turista che entra in casa mia, quindi è più lui che lo deve fare e non io.

Poi è chiaro che ha valore per il giorno di arrivo nella struttura , ma averlo anche emesso da un paio di giorni, andrebbe bene "lo stesso". Dalla serie meglio che niente.

 

2
Piergiorgio Ippolito

Cara Maria “il meglio di niente” corrisponde al niente. L’unica certezza è effettuare il check-in di persona con tanto di apparecchiatura idonea alla misurazione corporea a distanza. Far sottoscrivere all’ospite l’auto dichiarazione e stop. È compito dell’host investire le proprie risorse nel dare all’ospite un ambiente di soggiorno realmente sanificato secondo le linee guida del ministero della sanità. Sono dell’idea dei pari diritti e doveri da ambo le parti

1
Di Micco Alessandro

Il tampone va bene per quel giorno, in realtà penso che la cosa più importante sia la pulizia, e installare i purificatori d'aria, ce ne sono di tipi che abbattono i visrus del 99%.

I purificatori d'aria sono la prossima frontiera, anche per quanto riguarda la scelta non solo dell'appartamento in cui soggiornare, ma anche del locale dove vado a mangiare o fare aperitivo.

Faranno la differenza nella scelta del locale da frequentare.

2
B&B San Francesco

condivido pienamente Piergiorgio, oltre le precauzioni stabilite dal ministero della salute e mi raccomando, non veniamo meno a questi compiti basilari (mascherina, distanziamento, temperatura, ecc..) null'altro possiamo fare. Io come ho già annunciato, sanifico con l'impianto che distrugge SARS CoV2, pertanto il cliente da quando entra a quando lascia la camera, tutte le superfici e l'aria è già sanificata non solo dal covid19 ma da tutti i virus e batteri. Anche materassi, cuscini, tende arredi telecomandi, frigobar e quant'altro è tutto immediatamente sanificato h24/h24 per 7 gg alla settimana, ossia SEMPRE.

 

1
maria volpe

Mi chiedo viste le vostre precauzioni e acquisti con impianti ed altro: avete alzato i prezzi o le tariffe son sempre le stesse?

Se acquisti, sanitizzi, i costi lievitano, quindi presumo che al cliente sempre lo fai pagare. Giusto?

2
Piergiorgio Ippolito

Una macchina aiuta, va bene ma la differenza la facciamo noi. Fosse così tutto semplice non ci troveremo ancora in questa situazione 

2
B&B San Francesco

Ciao Maria, sono Riccardo del b&b San Francesco di Pescara. Io ho aumentato i prezzi, ma non solo per l'investimento effettuato in funzione del Covid. Ho fatto un aumento ragionato e basato sul fatto che o svendevo e, probabilmente mi sarei ritrovato con una clientela sempre limitata ma soprattutto di basso livello e comunque avrei lavorato poco ugualmente e con un alto rischio di trovarmi situazioni spiacevoli. Ora lavoro soprattutto con clientela fuori booking, mi chiamano vedendo la descrizione e le recensioni, ovviamente. Ma comunque il lavoro quando siamo in zona arancio risale in modo lieve mentre ora in giallo non mi lamento. La media ora: l'incasso che facevo in 20 notti a camera ora li ottengo con 13 notti.